Log di moderazione
Data/Ora Moderatore Articolo/Commento/Utente, Azione, Ragione
2020-07-25 17:18 +0200 chobeat Articolo: Textures.js
Azione: tags cambiato da "web" a "web design"
2020-07-25 13:45 +0200 riggraz Articolo: Ho creato un bot Telegram per monitorare i lavori di fibra ottica/FWA finanziati dal progetto #BUL
Azione: tags cambiato da "javascript reti foss" a "javascript reti foss presenta"
2020-06-21 20:48 +0200 capacitorset Articolo: In 15 minuti Gambe.ro andrà down per manutenzione
Azione: articolo rimosso
Ragione: Siamo tornati up!
2020-06-17 17:50 +0200 chobeat Commentato da FairbnbCoop su Fairbnb.coop - Community Powered Tourism AMA
Azione: commento rimosso
Ragione: commento doppio
2020-06-17 14:36 +0200 chobeat Articolo: Fairbnb.coop - Community Powered Tourism AMA
Azione: title cambiato da "Fairbnb.coop - Community Powered Tourism" a "Fairbnb.coop - Community Powered Tourism AMA"
2020-06-12 11:48 +0200 chobeat Articolo: WebCheck: High-confidence browser testing
Azione: title cambiato da "WebCheck: High-confidence browser testing | Lobsters" a "WebCheck: High-confidence browser testing", url cambiato da "https://lobste.rs/s/mdmvuw/webcheck_high_confidence_browser" a "https://webcheck.tools/"
2020-06-04 16:30 +0200 chobeat Articolo: Internet come laboratorio dell'ingiustizia
Azione: title cambiato da "Internet come laboratorio dell'ingiustizia - Massimo Mantellini" a "Internet come laboratorio dell'ingiustizia", tags cambiato da "politica" a "politica italiano"
2020-05-29 13:16 +0200 chobeat Articolo: Executive Order on Preventing Online Censorship
Azione: accorpato con orpddh (Trump signs executive order aimed at social media companies | CBC News)
2020-05-24 12:51 +0200 capacitorset Utente sebastiano
Azione: Conferito cappello "Progetto 42" (http://42.endsummercamp.org)
2020-05-17 11:45 +0200 chobeat Articolo: 10 Bitcoin Myths (2015)
Azione: title cambiato da "10 Bitcoin Myths" a "10 Bitcoin Myths (2015)"
2020-05-16 20:44 +0200 chobeat Articolo: How to Predict the Future
Azione: title cambiato da "How to Predict the Future - Ben Hammersley | Open Transcripts" a "How to Predict the Future", tags cambiato da "società" a "società video"
2020-03-09 11:31 +0100 capacitorset Articolo: pcm-dpc/COVID-19
Azione: accorpato con qub6j5 (COVID-19 Italia - Monitoraggio situazione)
2020-03-08 22:16 +0100 chobeat Articolo: Previsioni ed Esplorazione Dati Covid-19 nelle regioni italiane
Azione: tags cambiato da "machinelearning politica" a "machinelearning politica salute"
2020-03-03 18:08 +0100 chobeat Utente pna
Azione: Conferito cappello "Membro di Dyne.org" (https://dyne.org)
2020-03-02 08:54 +0100 chobeat Articolo: Finnish minister: EU needs to establish own OS, web browser
Azione: accorpato con hwtri3 ("L'UE sviluppi un sistema operativo e un browser", la proposta del ministro finlandese)
2020-02-29 15:22 +0100 chobeat Articolo: La conoscenza e' potere.
Azione: tags cambiato da "cultura-hacker" a "cultura-hacker italiano"
2020-02-18 18:39 +0100 chobeat Articolo: Social bot
Azione: articolo rimosso
Ragione: Su gambe.ro non sono ammessi post di help desking, troubleshooting e aiuti tecnici in generale.
2020-01-15 13:50 +0100 chobeat Articolo: 9th International Workshop on Plan 9
Azione: scorporato da un'altra storia
2020-01-15 13:23 +0100 chobeat Articolo: 9th International Workshop on Plan 9
Azione: accorpato con ja1zrq (Show HN: My 5-year basement Plan 9 project)
2020-01-15 13:22 +0100 chobeat Articolo: Show HN: My 5-year basement Plan 9 project
Azione: title cambiato da "Show HN: My 5-year basement Plan 9 project | Hacker News" a "Show HN: My 5-year basement Plan 9 project"
2020-01-14 11:17 +0100 capacitorset Articolo: 2025: Presentazione Piano Nazionale Innovazione
Azione: tags cambiato da "pdf politica" a "pdf politica italiano"
2020-01-02 09:10 +0100 chobeat Articolo: Disincanto Software
Azione: tags cambiato da "performance" a "performance italiano"
2019-12-17 23:15 +0100 capacitorset Articolo: Il ritardo informatico del nostro paese: non diamo tutta la colpa allo stato
Azione: tags cambiato da "cultura-it politica" a "cultura-it politica italiano"
Ragione: Vedi commenti di op
2019-12-14 11:42 +0100 capacitorset Articolo: The cowardice of Brave
Azione: title cambiato da "The cowardice of Brave | Butterick’s Practical Typography" a "The cowardice of Brave"
2019-12-03 11:06 +0100 chobeat Articolo: Sono Marco Cantu: Guru e Product Manager di Delphi — AMA
Azione: description cambiato da "Buongiorno a tutti!\r\n\r\nPiacere, sono Marco Cantu ed ho accettato ben volentieri di partecipare a questo ask me anything di Gambe.ro!\r\n\r\nSono qua per rispondere alle domande fino alle 16\r\n\r\nDi cosa mi occupo? Sostanzialmente programmazione, con diversi linguaggi ma in particoalre Delphi, che viene utilizzato soprattutto per sviluppo client Windows ma anche mobile e web server / web service. Nel mondo viene utilizzato molto piu' di quanto sembri all'apparenza, e avete sicuramente usato applicazioni scritte con Delphi.\r\n\r\nIo ha lavorato su su Delphi oper 25 anni, prima Pascal e C++. Dopo anche JavaScript e un po' di Java e C#. Su Delphi ho scritto una ventina di libri pubblicati in USA, doversi tradotti in italiano (tra Apogeo e Mondadori). Ho fatto consulenza e corsi come indipendente per molti anni, tenendo conferenze in quasi tutti i continenti. Da 6 anni sono Product Manager per Embarcadero, attuale proprietario di Delphi, e mi occupo di guidare l'evoluzione del prodotto.\r\n\r\nLavoro per un'azienda americana ma dall'Italia, in remoto, anche questa esperienza interessante. Sego non solo il prodotto ma anche l'evoluzione dei tool di sviluppo \"concorrenti\" e dei sistemi operativi e loro SDK.\r\n\r\nQualche link:\r\n- sito piu' o meno abbandonato: http://www.marcocantu.com\r\n- blog: http://blog.marcocantu.com\r\n- twitter (il social su cui sono attivo): http://twitter.com/marcocantu\r\n\r\nA disposizione" a "Buongiorno a tutti!\r\n\r\nPiacere, sono Marco Cantu ed ho accettato ben volentieri di partecipare a questo ask me anything di Gambe.ro!\r\n\r\nSono qua per rispondere alle domande fino alle 16\r\n\r\nDi cosa mi occupo? Sostanzialmente programmazione, con diversi linguaggi ma in particoalre Delphi, che viene utilizzato soprattutto per sviluppo client Windows ma anche mobile e web server / web service. Nel mondo viene utilizzato molto piu' di quanto sembri all'apparenza, e avete sicuramente usato applicazioni scritte con Delphi.\r\n\r\nIo ha lavorato su su Delphi oper 25 anni, prima Pascal e C++. Dopo anche JavaScript e un po' di Java e C#. Su Delphi ho scritto una ventina di libri pubblicati in USA, doversi tradotti in italiano (tra Apogeo e Mondadori). Ho fatto consulenza e corsi come indipendente per molti anni, tenendo conferenze in quasi tutti i continenti. Da 6 anni sono Product Manager per Embarcadero, attuale proprietario di Delphi, e mi occupo di guidare l'evoluzione del prodotto.\r\n\r\nLavoro per un'azienda americana ma dall'Italia, in remoto, anche questa esperienza interessante. Seguo non solo il prodotto ma anche l'evoluzione dei tool di sviluppo \"concorrenti\" e dei sistemi operativi e loro SDK.\r\n\r\nQualche link:\r\n- sito piu' o meno abbandonato: http://www.marcocantu.com\r\n- blog: http://blog.marcocantu.com\r\n- twitter (il social su cui sono attivo): http://twitter.com/marcocantu\r\n\r\nA disposizione", markeddown_description cambiato da "<p>Buongiorno a tutti!</p>\n<p>Piacere, sono Marco Cantu ed ho accettato ben volentieri di partecipare a questo ask me anything di Gambe.ro!</p>\n<p>Sono qua per rispondere alle domande fino alle 16</p>\n<p>Di cosa mi occupo? Sostanzialmente programmazione, con diversi linguaggi ma in particoalre Delphi, che viene utilizzato soprattutto per sviluppo client Windows ma anche mobile e web server / web service. Nel mondo viene utilizzato molto piu’ di quanto sembri all’apparenza, e avete sicuramente usato applicazioni scritte con Delphi.</p>\n<p>Io ha lavorato su su Delphi oper 25 anni, prima Pascal e C++. Dopo anche JavaScript e un po’ di Java e C#. Su Delphi ho scritto una ventina di libri pubblicati in USA, doversi tradotti in italiano (tra Apogeo e Mondadori). Ho fatto consulenza e corsi come indipendente per molti anni, tenendo conferenze in quasi tutti i continenti. Da 6 anni sono Product Manager per Embarcadero, attuale proprietario di Delphi, e mi occupo di guidare l’evoluzione del prodotto.</p>\n<p>Lavoro per un’azienda americana ma dall’Italia, in remoto, anche questa esperienza interessante. Sego non solo il prodotto ma anche l’evoluzione dei tool di sviluppo “concorrenti” e dei sistemi operativi e loro SDK.</p>\n<p>Qualche link:</p>\n<ul>\n<li>sito piu’ o meno abbandonato: <a href=\"http://www.marcocantu.com\" rel=\"nofollow\">http://www.marcocantu.com</a>\n</li>\n<li>blog: <a href=\"http://blog.marcocantu.com\" rel=\"nofollow\">http://blog.marcocantu.com</a>\n</li>\n<li>twitter (il social su cui sono attivo): <a href=\"http://twitter.com/marcocantu\" rel=\"nofollow\">http://twitter.com/marcocantu</a>\n</li>\n</ul>\n<p>A disposizione</p>\n" a "<p>Buongiorno a tutti!</p>\n<p>Piacere, sono Marco Cantu ed ho accettato ben volentieri di partecipare a questo ask me anything di Gambe.ro!</p>\n<p>Sono qua per rispondere alle domande fino alle 16</p>\n<p>Di cosa mi occupo? Sostanzialmente programmazione, con diversi linguaggi ma in particoalre Delphi, che viene utilizzato soprattutto per sviluppo client Windows ma anche mobile e web server / web service. Nel mondo viene utilizzato molto piu’ di quanto sembri all’apparenza, e avete sicuramente usato applicazioni scritte con Delphi.</p>\n<p>Io ha lavorato su su Delphi oper 25 anni, prima Pascal e C++. Dopo anche JavaScript e un po’ di Java e C#. Su Delphi ho scritto una ventina di libri pubblicati in USA, doversi tradotti in italiano (tra Apogeo e Mondadori). Ho fatto consulenza e corsi come indipendente per molti anni, tenendo conferenze in quasi tutti i continenti. Da 6 anni sono Product Manager per Embarcadero, attuale proprietario di Delphi, e mi occupo di guidare l’evoluzione del prodotto.</p>\n<p>Lavoro per un’azienda americana ma dall’Italia, in remoto, anche questa esperienza interessante. Seguo non solo il prodotto ma anche l’evoluzione dei tool di sviluppo “concorrenti” e dei sistemi operativi e loro SDK.</p>\n<p>Qualche link:</p>\n<ul>\n<li>sito piu’ o meno abbandonato: <a href=\"http://www.marcocantu.com\" rel=\"nofollow\">http://www.marcocantu.com</a>\n</li>\n<li>blog: <a href=\"http://blog.marcocantu.com\" rel=\"nofollow\">http://blog.marcocantu.com</a>\n</li>\n<li>twitter (il social su cui sono attivo): <a href=\"http://twitter.com/marcocantu\" rel=\"nofollow\">http://twitter.com/marcocantu</a>\n</li>\n</ul>\n<p>A disposizione</p>\n"
2019-11-25 15:12 +0100 chobeat Articolo: Wikipedia a mo' di grafo
Azione: title cambiato da "Wikipedia a modi grafo" a "Wikipedia a mo' di grafo", tags cambiato da "design" a "design web"
2019-11-22 11:04 +0100 capacitorset Articolo: Google Hires Firm Known for Anti-Union Efforts
Azione: accorpato con i73dhh (Google Hires Firm Known for Anti-Union Efforts)
2019-11-14 08:14 +0100 chobeat Articolo: ENUMERAZIONE DI TFTP,TCP/UDP 69
Azione: accorpato con 5peg4e (HACKER - Sicurezza Informatica!)
2019-11-14 08:14 +0100 chobeat Articolo: CORSI E SEO GOOGLE
Azione: accorpato con 5peg4e (HACKER - Sicurezza Informatica!)
2019-11-14 08:13 +0100 chobeat Utente Fabrice
Azione: Banned
Ragione: Flood
2019-11-14 08:10 +0100 chobeat Articolo: DOVE SI TROVANO GLI HACKER?
Azione: accorpato con 5peg4e (HACKER - Sicurezza Informatica!)
2019-11-14 08:10 +0100 chobeat Articolo: HACKER NEL WEB
Azione: accorpato con 5peg4e (HACKER - Sicurezza Informatica!)
2019-11-14 08:06 +0100 chobeat Articolo: ENUMERAZIONE HTTP
Azione: accorpato con 5peg4e (HACKER - Sicurezza Informatica!)
2019-11-14 08:06 +0100 chobeat Articolo: HACKER SHELL
Azione: accorpato con 5peg4e (HACKER - Sicurezza Informatica!)
2019-11-14 08:05 +0100 chobeat Articolo: SCANSIONE DI HOST ARP
Azione: accorpato con 5peg4e (HACKER - Sicurezza Informatica!)
2019-11-14 08:05 +0100 chobeat Articolo: FOOTPRINTING
Azione: accorpato con 5peg4e (HACKER - Sicurezza Informatica!)
2019-11-14 07:52 +0100 chobeat Articolo: HACKER E WHOIS
Azione: accorpato con 5peg4e (HACKER - Sicurezza Informatica!)
2019-11-14 07:50 +0100 chobeat Articolo: FOOTPRINTING INTERNET
Azione: accorpato con 5peg4e (HACKER - Sicurezza Informatica!)
2019-11-14 07:50 +0100 chobeat Articolo: HACKER WEB
Azione: accorpato con 5peg4e (HACKER - Sicurezza Informatica!)
2019-11-07 11:57 +0100 riggraz Articolo: Qualcuno viene al Festival della Tecnologia a Torino?
Azione: title cambiato da "Qualcuno viene al Festival della Tecnologia a Torino" a "Qualcuno viene al Festival della Tecnologia a Torino?"
2019-11-05 08:01 +0100 chobeat Articolo: Natural image reconstruction from brain waves: a novel visual BCI system with native feedback
Azione: accorpato con djkl4o (This AI decodes your brainwaves and draws what you're looking at)
2019-11-01 15:12 +0100 chobeat Articolo: Che aria tira per le grandi piattaforme
Azione: tags cambiato da "politica società" a "politica società italiano"
2019-10-25 20:25 +0200 chobeat Articolo: Bruno Simon - 3D Curriculum
Azione: title cambiato da "Bruno Simon" a "Bruno Simon - 3D Curriculum"
2019-10-24 11:36 +0200 capacitorset Articolo: Firefox Send Privacy Notice
Azione: title cambiato da "Firefox Send" a "Firefox Send Privacy Notice"
Ragione: Chiarito il titolo
2019-10-21 12:01 +0200 chobeat Articolo: Sono Giulio Quarta: fondatore e coordinatore de Il Connettivo - Tecnologia è Politica -- AMA
Azione: description cambiato da "Buongiorno a tutti e grazie a @chobeat dell'invito a questo AMA, di cui non credo essere all'altezza.\r\n\r\nSono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.\r\n\r\nNon posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l'importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.\r\n\r\nSenza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui http://bit.ly/2niWQxb) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l'umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l'attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell'essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.\r\n\r\nIl nostro è un approccio molto \"ingegneristico\": stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):\r\n\r\nACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE\r\n\r\n![pic](https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg)\r\n\r\nNel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:\r\n* Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract\r\n* Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti www.orgia.date grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).\r\n* Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova\r\n* La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali https://citiesfordigitalrights.org/\r\n* I nuovi centri culturali (cosa sono? http://bit.ly/32z8fs2)\r\n* Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici\r\n\r\nIl primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.\r\n\r\nLa rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su: theconnective@protonmail.com\r\n\r\n* Archivio Vivo del Connettivo: http://bit.ly/2GOfVOj\r\n\r\n* Pagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: http://bit.ly/2JRn6aN\r\n\r\n* Sito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: https://connettivo.wordpress.com/\r\n\r\nE ora, chiedetemi pure qualunque cosa!" a "Buongiorno a tutti e grazie a @chobeat dell'invito a questo AMA, di cui non credo essere all'altezza.\r\n\r\nSono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.\r\n\r\nNon posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l'importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.\r\n\r\nSenza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui http://bit.ly/2niWQxb) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l'umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l'attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell'essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.\r\n\r\nIl nostro è un approccio molto \"ingegneristico\": stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):\r\n\r\nACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE\r\n\r\n![pic](https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg)\r\n\r\nNel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:\r\n* Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract\r\n* Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti www.orgia.date grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).\r\n* Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova\r\n* La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali https://citiesfordigitalrights.org/\r\n* I nuovi centri culturali (cosa sono? http://bit.ly/32z8fs2)\r\n* Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici\r\n\r\nIl primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.\r\n\r\nLa rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su: theconnective@protonmail.com\r\n\r\n* Archivio Vivo del Connettivo: http://bit.ly/2GOfVOj\r\n\r\n* Pagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: http://bit.ly/2JRn6aN\r\n\r\n* Sito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: https://connettivo.wordpress.com/\r\n\r\nE ora, chiedetemi pure qualunque cosa!\r\n\r\nPotete anche commentare raccontandomi quello che fate e chiedendomi in che modo potremmo collaborare, o se sono in contatto con reti di vostro interesse.", markeddown_description cambiato da "<p>Buongiorno a tutti e grazie a <a href=\"/u/chobeat\">@chobeat</a> dell’invito a questo AMA, di cui non credo essere all’altezza.</p>\n<p>Sono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.</p>\n<p>Non posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l’importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.</p>\n<p>Senza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui <a href=\"http://bit.ly/2niWQxb\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2niWQxb</a>) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l’umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l’attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell’essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.</p>\n<p>Il nostro è un approccio molto “ingegneristico”: stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):</p>\n<p>ACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE</p>\n<p><img src=\"https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg\" alt=\"pic\"></p>\n<p>Nel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:</p>\n<ul>\n<li>Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract</li>\n<li>Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti <a href=\"http://www.orgia.date\" rel=\"nofollow\">www.orgia.date</a> grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).</li>\n<li>Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova</li>\n<li>La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali <a href=\"https://citiesfordigitalrights.org/\" rel=\"nofollow\">https://citiesfordigitalrights.org/</a>\n</li>\n<li>I nuovi centri culturali (cosa sono? <a href=\"http://bit.ly/32z8fs2\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/32z8fs2</a>)</li>\n<li>Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici</li>\n</ul>\n<p>Il primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.</p>\n<p>La rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su: <a href=\"mailto:theconnective@protonmail.com\">theconnective@protonmail.com</a></p>\n<ul>\n<li>\n<p>Archivio Vivo del Connettivo: <a href=\"http://bit.ly/2GOfVOj\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2GOfVOj</a></p>\n</li>\n<li>\n<p>Pagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: <a href=\"http://bit.ly/2JRn6aN\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2JRn6aN</a></p>\n</li>\n<li>\n<p>Sito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: <a href=\"https://connettivo.wordpress.com/\" rel=\"nofollow\">https://connettivo.wordpress.com/</a></p>\n</li>\n</ul>\n<p>E ora, chiedetemi pure qualunque cosa!</p>\n" a "<p>Buongiorno a tutti e grazie a <a href=\"/u/chobeat\">@chobeat</a> dell’invito a questo AMA, di cui non credo essere all’altezza.</p>\n<p>Sono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.</p>\n<p>Non posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l’importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.</p>\n<p>Senza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui <a href=\"http://bit.ly/2niWQxb\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2niWQxb</a>) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l’umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l’attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell’essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.</p>\n<p>Il nostro è un approccio molto “ingegneristico”: stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):</p>\n<p>ACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE</p>\n<p><img src=\"https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg\" alt=\"pic\"></p>\n<p>Nel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:</p>\n<ul>\n<li>Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract</li>\n<li>Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti <a href=\"http://www.orgia.date\" rel=\"nofollow\">www.orgia.date</a> grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).</li>\n<li>Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova</li>\n<li>La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali <a href=\"https://citiesfordigitalrights.org/\" rel=\"nofollow\">https://citiesfordigitalrights.org/</a>\n</li>\n<li>I nuovi centri culturali (cosa sono? <a href=\"http://bit.ly/32z8fs2\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/32z8fs2</a>)</li>\n<li>Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici</li>\n</ul>\n<p>Il primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.</p>\n<p>La rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su: <a href=\"mailto:theconnective@protonmail.com\">theconnective@protonmail.com</a></p>\n<ul>\n<li>\n<p>Archivio Vivo del Connettivo: <a href=\"http://bit.ly/2GOfVOj\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2GOfVOj</a></p>\n</li>\n<li>\n<p>Pagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: <a href=\"http://bit.ly/2JRn6aN\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2JRn6aN</a></p>\n</li>\n<li>\n<p>Sito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: <a href=\"https://connettivo.wordpress.com/\" rel=\"nofollow\">https://connettivo.wordpress.com/</a></p>\n</li>\n</ul>\n<p>E ora, chiedetemi pure qualunque cosa!</p>\n<p>Potete anche commentare raccontandomi quello che fate e chiedendomi in che modo potremmo collaborare, o se sono in contatto con reti di vostro interesse.</p>\n"
2019-10-21 10:54 +0200 chobeat Articolo: Sono Giulio Quarta: fondatore e coordinatore de Il Connettivo - Tecnologia è Politica -- AMA
Azione: description cambiato da "Buongiorno a tutti e grazie a @chobeat dell'invito a questo AMA, di cui non credo essere all'altezza.\r\n\r\nSono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.\r\n\r\nNon posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l'importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.\r\n\r\nSenza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui http://bit.ly/2niWQxb) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l'umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l'attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell'essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.\r\n\r\nIl nostro è un approccio molto \"ingegneristico\": stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):\r\n\r\nACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE\r\n\r\n![pic](https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg)\r\n\r\nNel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:\r\n* Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract\r\n* Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti www.orgia.date grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).\r\n* Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova\r\n* La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali https://citiesfordigitalrights.org/\r\n* I nuovi centri culturali (cosa sono? http://bit.ly/32z8fs2)\r\n* Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici\r\n\r\nIl primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.\r\n\r\nLa rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su theconnective@protonmail.com\r\n\r\nArchivio Vivo del Connettivo: http://bit.ly/2GOfVOj\r\n\r\nPagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: http://bit.ly/2JRn6aN\r\n\r\nSito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: https://connettivo.wordpress.com/\r\n\r\nE ora, chiedetemi pure qualunque cosa!" a "Buongiorno a tutti e grazie a @chobeat dell'invito a questo AMA, di cui non credo essere all'altezza.\r\n\r\nSono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.\r\n\r\nNon posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l'importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.\r\n\r\nSenza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui http://bit.ly/2niWQxb) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l'umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l'attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell'essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.\r\n\r\nIl nostro è un approccio molto \"ingegneristico\": stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):\r\n\r\nACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE\r\n\r\n![pic](https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg)\r\n\r\nNel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:\r\n* Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract\r\n* Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti www.orgia.date grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).\r\n* Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova\r\n* La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali https://citiesfordigitalrights.org/\r\n* I nuovi centri culturali (cosa sono? http://bit.ly/32z8fs2)\r\n* Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici\r\n\r\nIl primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.\r\n\r\nLa rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su: theconnective@protonmail.com\r\n\r\n* Archivio Vivo del Connettivo: http://bit.ly/2GOfVOj\r\n\r\n* Pagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: http://bit.ly/2JRn6aN\r\n\r\n* Sito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: https://connettivo.wordpress.com/\r\n\r\nE ora, chiedetemi pure qualunque cosa!", markeddown_description cambiato da "<p>Buongiorno a tutti e grazie a <a href=\"/u/chobeat\">@chobeat</a> dell’invito a questo AMA, di cui non credo essere all’altezza.</p>\n<p>Sono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.</p>\n<p>Non posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l’importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.</p>\n<p>Senza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui <a href=\"http://bit.ly/2niWQxb\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2niWQxb</a>) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l’umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l’attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell’essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.</p>\n<p>Il nostro è un approccio molto “ingegneristico”: stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):</p>\n<p>ACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE</p>\n<p><img src=\"https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg\" alt=\"pic\"></p>\n<p>Nel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:</p>\n<ul>\n<li>Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract</li>\n<li>Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti <a href=\"http://www.orgia.date\" rel=\"nofollow\">www.orgia.date</a> grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).</li>\n<li>Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova</li>\n<li>La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali <a href=\"https://citiesfordigitalrights.org/\" rel=\"nofollow\">https://citiesfordigitalrights.org/</a>\n</li>\n<li>I nuovi centri culturali (cosa sono? <a href=\"http://bit.ly/32z8fs2\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/32z8fs2</a>)</li>\n<li>Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici</li>\n</ul>\n<p>Il primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.</p>\n<p>La rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su <a href=\"mailto:theconnective@protonmail.com\">theconnective@protonmail.com</a></p>\n<p>Archivio Vivo del Connettivo: <a href=\"http://bit.ly/2GOfVOj\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2GOfVOj</a></p>\n<p>Pagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: <a href=\"http://bit.ly/2JRn6aN\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2JRn6aN</a></p>\n<p>Sito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: <a href=\"https://connettivo.wordpress.com/\" rel=\"nofollow\">https://connettivo.wordpress.com/</a></p>\n<p>E ora, chiedetemi pure qualunque cosa!</p>\n" a "<p>Buongiorno a tutti e grazie a <a href=\"/u/chobeat\">@chobeat</a> dell’invito a questo AMA, di cui non credo essere all’altezza.</p>\n<p>Sono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.</p>\n<p>Non posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l’importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.</p>\n<p>Senza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui <a href=\"http://bit.ly/2niWQxb\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2niWQxb</a>) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l’umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l’attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell’essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.</p>\n<p>Il nostro è un approccio molto “ingegneristico”: stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):</p>\n<p>ACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE</p>\n<p><img src=\"https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg\" alt=\"pic\"></p>\n<p>Nel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:</p>\n<ul>\n<li>Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract</li>\n<li>Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti <a href=\"http://www.orgia.date\" rel=\"nofollow\">www.orgia.date</a> grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).</li>\n<li>Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova</li>\n<li>La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali <a href=\"https://citiesfordigitalrights.org/\" rel=\"nofollow\">https://citiesfordigitalrights.org/</a>\n</li>\n<li>I nuovi centri culturali (cosa sono? <a href=\"http://bit.ly/32z8fs2\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/32z8fs2</a>)</li>\n<li>Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici</li>\n</ul>\n<p>Il primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.</p>\n<p>La rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su: <a href=\"mailto:theconnective@protonmail.com\">theconnective@protonmail.com</a></p>\n<ul>\n<li>\n<p>Archivio Vivo del Connettivo: <a href=\"http://bit.ly/2GOfVOj\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2GOfVOj</a></p>\n</li>\n<li>\n<p>Pagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: <a href=\"http://bit.ly/2JRn6aN\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2JRn6aN</a></p>\n</li>\n<li>\n<p>Sito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: <a href=\"https://connettivo.wordpress.com/\" rel=\"nofollow\">https://connettivo.wordpress.com/</a></p>\n</li>\n</ul>\n<p>E ora, chiedetemi pure qualunque cosa!</p>\n"
2019-10-21 10:53 +0200 chobeat Articolo: Sono Giulio Quarta: fondatore e coordinatore de Il Connettivo - Tecnologia è Politica -- AMA
Azione: description cambiato da "Buongiorno a tutti e grazie a @chobeat dell'invito a questo AMA, di cui non credo essere all'altezza.\r\n\r\nSono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.\r\n\r\nNon posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l'importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.\r\n\r\nSenza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui http://bit.ly/2niWQxb) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l'umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l'attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell'essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.\r\n\r\nIl nostro è un approccio molto \"ingegneristico\": stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):\r\n\r\nACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE\r\n\r\n![pic](https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg)\r\n\r\nNel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:\r\n* Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract\r\n* Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti www.orgia.date grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).\r\n* Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova\r\n* La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali https://citiesfordigitalrights.org/\r\n* I nuovi centri culturali (cosa sono? http://bit.ly/32z8fs2)\r\n* Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici\r\n\r\nIl primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.\r\n\r\nLa rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su theconnective@protonmail.com\r\n\r\nArchivio Vivo del Connettivo: http://bit.ly/2GOfVOj\r\nPagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: http://bit.ly/2JRn6aN\r\nSito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: https://connettivo.wordpress.com/\r\n\r\nE ora, chiedetemi pure qualunque cosa!" a "Buongiorno a tutti e grazie a @chobeat dell'invito a questo AMA, di cui non credo essere all'altezza.\r\n\r\nSono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.\r\n\r\nNon posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l'importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.\r\n\r\nSenza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui http://bit.ly/2niWQxb) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l'umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l'attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell'essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.\r\n\r\nIl nostro è un approccio molto \"ingegneristico\": stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):\r\n\r\nACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE\r\n\r\n![pic](https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg)\r\n\r\nNel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:\r\n* Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract\r\n* Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti www.orgia.date grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).\r\n* Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova\r\n* La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali https://citiesfordigitalrights.org/\r\n* I nuovi centri culturali (cosa sono? http://bit.ly/32z8fs2)\r\n* Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici\r\n\r\nIl primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.\r\n\r\nLa rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su theconnective@protonmail.com\r\n\r\nArchivio Vivo del Connettivo: http://bit.ly/2GOfVOj\r\n\r\nPagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: http://bit.ly/2JRn6aN\r\n\r\nSito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: https://connettivo.wordpress.com/\r\n\r\nE ora, chiedetemi pure qualunque cosa!", markeddown_description cambiato da "<p>Buongiorno a tutti e grazie a <a href=\"/u/chobeat\">@chobeat</a> dell’invito a questo AMA, di cui non credo essere all’altezza.</p>\n<p>Sono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.</p>\n<p>Non posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l’importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.</p>\n<p>Senza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui <a href=\"http://bit.ly/2niWQxb\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2niWQxb</a>) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l’umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l’attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell’essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.</p>\n<p>Il nostro è un approccio molto “ingegneristico”: stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):</p>\n<p>ACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE</p>\n<p><img src=\"https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg\" alt=\"pic\"></p>\n<p>Nel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:</p>\n<ul>\n<li>Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract</li>\n<li>Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti <a href=\"http://www.orgia.date\" rel=\"nofollow\">www.orgia.date</a> grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).</li>\n<li>Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova</li>\n<li>La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali <a href=\"https://citiesfordigitalrights.org/\" rel=\"nofollow\">https://citiesfordigitalrights.org/</a>\n</li>\n<li>I nuovi centri culturali (cosa sono? <a href=\"http://bit.ly/32z8fs2\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/32z8fs2</a>)</li>\n<li>Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici</li>\n</ul>\n<p>Il primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.</p>\n<p>La rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su <a href=\"mailto:theconnective@protonmail.com\">theconnective@protonmail.com</a></p>\n<p>Archivio Vivo del Connettivo: <a href=\"http://bit.ly/2GOfVOj\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2GOfVOj</a>\nPagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: <a href=\"http://bit.ly/2JRn6aN\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2JRn6aN</a>\nSito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: <a href=\"https://connettivo.wordpress.com/\" rel=\"nofollow\">https://connettivo.wordpress.com/</a></p>\n<p>E ora, chiedetemi pure qualunque cosa!</p>\n" a "<p>Buongiorno a tutti e grazie a <a href=\"/u/chobeat\">@chobeat</a> dell’invito a questo AMA, di cui non credo essere all’altezza.</p>\n<p>Sono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.</p>\n<p>Non posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l’importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.</p>\n<p>Senza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui <a href=\"http://bit.ly/2niWQxb\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2niWQxb</a>) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l’umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l’attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell’essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.</p>\n<p>Il nostro è un approccio molto “ingegneristico”: stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):</p>\n<p>ACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE</p>\n<p><img src=\"https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg\" alt=\"pic\"></p>\n<p>Nel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:</p>\n<ul>\n<li>Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract</li>\n<li>Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti <a href=\"http://www.orgia.date\" rel=\"nofollow\">www.orgia.date</a> grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).</li>\n<li>Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova</li>\n<li>La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali <a href=\"https://citiesfordigitalrights.org/\" rel=\"nofollow\">https://citiesfordigitalrights.org/</a>\n</li>\n<li>I nuovi centri culturali (cosa sono? <a href=\"http://bit.ly/32z8fs2\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/32z8fs2</a>)</li>\n<li>Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici</li>\n</ul>\n<p>Il primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.</p>\n<p>La rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su <a href=\"mailto:theconnective@protonmail.com\">theconnective@protonmail.com</a></p>\n<p>Archivio Vivo del Connettivo: <a href=\"http://bit.ly/2GOfVOj\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2GOfVOj</a></p>\n<p>Pagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: <a href=\"http://bit.ly/2JRn6aN\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2JRn6aN</a></p>\n<p>Sito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: <a href=\"https://connettivo.wordpress.com/\" rel=\"nofollow\">https://connettivo.wordpress.com/</a></p>\n<p>E ora, chiedetemi pure qualunque cosa!</p>\n"
2019-10-21 10:52 +0200 chobeat Articolo: Sono Giulio Quarta: fondatore e coordinatore de Il Connettivo - Tecnologia è Politica -- AMA
Azione: description cambiato da "Buongiorno a tutti e grazie a @chobeat dell'invito a questo AMA, di cui non credo essere all'altezza.\r\n\r\nSono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.\r\n\r\nNon posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l'importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.\r\n\r\nSenza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui http://bit.ly/2niWQxb) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l'umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l'attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell'essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.\r\n\r\nIl nostro è un approccio molto \"ingegneristico\": stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):\r\n\r\nACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE\r\n\r\n![pic](https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg)\r\n\r\nNel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:\r\n-Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract\r\n-Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti www.orgia.date grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).\r\n-Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova\r\n-La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali https://citiesfordigitalrights.org/\r\n-I nuovi centri culturali (cosa sono? http://bit.ly/32z8fs2)\r\n-Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici\r\n\r\nIl primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.\r\n\r\nLa rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su theconnective@protonmail.com\r\n\r\nArchivio Vivo del Connettivo: http://bit.ly/2GOfVOj\r\nPagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: http://bit.ly/2JRn6aN\r\nSito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: https://connettivo.wordpress.com/\r\n\r\nE ora, chiedetemi pure qualunque cosa!" a "Buongiorno a tutti e grazie a @chobeat dell'invito a questo AMA, di cui non credo essere all'altezza.\r\n\r\nSono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.\r\n\r\nNon posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l'importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.\r\n\r\nSenza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui http://bit.ly/2niWQxb) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l'umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l'attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell'essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.\r\n\r\nIl nostro è un approccio molto \"ingegneristico\": stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):\r\n\r\nACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE\r\n\r\n![pic](https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg)\r\n\r\nNel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:\r\n* Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract\r\n* Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti www.orgia.date grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).\r\n* Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova\r\n* La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali https://citiesfordigitalrights.org/\r\n* I nuovi centri culturali (cosa sono? http://bit.ly/32z8fs2)\r\n* Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici\r\n\r\nIl primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.\r\n\r\nLa rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su theconnective@protonmail.com\r\n\r\nArchivio Vivo del Connettivo: http://bit.ly/2GOfVOj\r\nPagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: http://bit.ly/2JRn6aN\r\nSito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: https://connettivo.wordpress.com/\r\n\r\nE ora, chiedetemi pure qualunque cosa!", markeddown_description cambiato da "<p>Buongiorno a tutti e grazie a <a href=\"/u/chobeat\">@chobeat</a> dell’invito a questo AMA, di cui non credo essere all’altezza.</p>\n<p>Sono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.</p>\n<p>Non posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l’importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.</p>\n<p>Senza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui <a href=\"http://bit.ly/2niWQxb\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2niWQxb</a>) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l’umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l’attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell’essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.</p>\n<p>Il nostro è un approccio molto “ingegneristico”: stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):</p>\n<p>ACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE</p>\n<p><img src=\"https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg\" alt=\"pic\"></p>\n<p>Nel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:\n-Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract\n-Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti <a href=\"http://www.orgia.date\" rel=\"nofollow\">www.orgia.date</a> grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).\n-Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova\n-La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali <a href=\"https://citiesfordigitalrights.org/\" rel=\"nofollow\">https://citiesfordigitalrights.org/</a>\n-I nuovi centri culturali (cosa sono? <a href=\"http://bit.ly/32z8fs2\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/32z8fs2</a>)\n-Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici</p>\n<p>Il primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.</p>\n<p>La rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su <a href=\"mailto:theconnective@protonmail.com\">theconnective@protonmail.com</a></p>\n<p>Archivio Vivo del Connettivo: <a href=\"http://bit.ly/2GOfVOj\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2GOfVOj</a>\nPagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: <a href=\"http://bit.ly/2JRn6aN\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2JRn6aN</a>\nSito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: <a href=\"https://connettivo.wordpress.com/\" rel=\"nofollow\">https://connettivo.wordpress.com/</a></p>\n<p>E ora, chiedetemi pure qualunque cosa!</p>\n" a "<p>Buongiorno a tutti e grazie a <a href=\"/u/chobeat\">@chobeat</a> dell’invito a questo AMA, di cui non credo essere all’altezza.</p>\n<p>Sono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.</p>\n<p>Non posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l’importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.</p>\n<p>Senza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui <a href=\"http://bit.ly/2niWQxb\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2niWQxb</a>) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l’umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l’attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell’essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.</p>\n<p>Il nostro è un approccio molto “ingegneristico”: stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):</p>\n<p>ACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE</p>\n<p><img src=\"https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg\" alt=\"pic\"></p>\n<p>Nel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:</p>\n<ul>\n<li>Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract</li>\n<li>Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti <a href=\"http://www.orgia.date\" rel=\"nofollow\">www.orgia.date</a> grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).</li>\n<li>Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova</li>\n<li>La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali <a href=\"https://citiesfordigitalrights.org/\" rel=\"nofollow\">https://citiesfordigitalrights.org/</a>\n</li>\n<li>I nuovi centri culturali (cosa sono? <a href=\"http://bit.ly/32z8fs2\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/32z8fs2</a>)</li>\n<li>Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici</li>\n</ul>\n<p>Il primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.</p>\n<p>La rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su <a href=\"mailto:theconnective@protonmail.com\">theconnective@protonmail.com</a></p>\n<p>Archivio Vivo del Connettivo: <a href=\"http://bit.ly/2GOfVOj\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2GOfVOj</a>\nPagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: <a href=\"http://bit.ly/2JRn6aN\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2JRn6aN</a>\nSito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: <a href=\"https://connettivo.wordpress.com/\" rel=\"nofollow\">https://connettivo.wordpress.com/</a></p>\n<p>E ora, chiedetemi pure qualunque cosa!</p>\n"
2019-10-21 10:50 +0200 chobeat Articolo: Sono Giulio Quarta: fondatore e coordinatore de Il Connettivo - Tecnologia è Politica -- AMA
Azione: description cambiato da "Buongiorno a tutti e grazie a @chobeat dell'invito a questo AMA, di cui non credo essere all'altezza.\r\n\r\nSono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.\r\n\r\nNon posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l'importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.\r\n\r\nSenza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui http://bit.ly/2niWQxb) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l'umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l'attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell'essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.\r\n\r\nIl nostro è un approccio molto \"ingegneristico\": stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):\r\n\r\nACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE\r\n\r\nNel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:\r\n-Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract\r\n-Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti www.orgia.date grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).\r\n-Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova\r\n-La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali https://citiesfordigitalrights.org/\r\n-I nuovi centri culturali (cosa sono? http://bit.ly/32z8fs2)\r\n-Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici\r\n\r\nIl primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.\r\n\r\nLa rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su theconnective@protonmail.com\r\n\r\nArchivio Vivo del Connettivo: http://bit.ly/2GOfVOj\r\nPagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: http://bit.ly/2JRn6aN\r\nSito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: https://connettivo.wordpress.com/\r\n\r\nE ora, chiedetemi pure qualunque cosa!" a "Buongiorno a tutti e grazie a @chobeat dell'invito a questo AMA, di cui non credo essere all'altezza.\r\n\r\nSono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.\r\n\r\nNon posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l'importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.\r\n\r\nSenza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui http://bit.ly/2niWQxb) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l'umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l'attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell'essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.\r\n\r\nIl nostro è un approccio molto \"ingegneristico\": stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):\r\n\r\nACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE\r\n\r\n![pic](https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg)\r\n\r\nNel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:\r\n-Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract\r\n-Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti www.orgia.date grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).\r\n-Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova\r\n-La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali https://citiesfordigitalrights.org/\r\n-I nuovi centri culturali (cosa sono? http://bit.ly/32z8fs2)\r\n-Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici\r\n\r\nIl primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.\r\n\r\nLa rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su theconnective@protonmail.com\r\n\r\nArchivio Vivo del Connettivo: http://bit.ly/2GOfVOj\r\nPagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: http://bit.ly/2JRn6aN\r\nSito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: https://connettivo.wordpress.com/\r\n\r\nE ora, chiedetemi pure qualunque cosa!", markeddown_description cambiato da "<p>Buongiorno a tutti e grazie a <a href=\"/u/chobeat\">@chobeat</a> dell’invito a questo AMA, di cui non credo essere all’altezza.</p>\n<p>Sono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.</p>\n<p>Non posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l’importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.</p>\n<p>Senza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui <a href=\"http://bit.ly/2niWQxb\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2niWQxb</a>) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l’umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l’attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell’essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.</p>\n<p>Il nostro è un approccio molto “ingegneristico”: stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):</p>\n<p>ACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE</p>\n<p>Nel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:\n-Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract\n-Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti <a href=\"http://www.orgia.date\" rel=\"nofollow\">www.orgia.date</a> grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).\n-Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova\n-La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali <a href=\"https://citiesfordigitalrights.org/\" rel=\"nofollow\">https://citiesfordigitalrights.org/</a>\n-I nuovi centri culturali (cosa sono? <a href=\"http://bit.ly/32z8fs2\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/32z8fs2</a>)\n-Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici</p>\n<p>Il primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.</p>\n<p>La rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su <a href=\"mailto:theconnective@protonmail.com\">theconnective@protonmail.com</a></p>\n<p>Archivio Vivo del Connettivo: <a href=\"http://bit.ly/2GOfVOj\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2GOfVOj</a>\nPagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: <a href=\"http://bit.ly/2JRn6aN\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2JRn6aN</a>\nSito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: <a href=\"https://connettivo.wordpress.com/\" rel=\"nofollow\">https://connettivo.wordpress.com/</a></p>\n<p>E ora, chiedetemi pure qualunque cosa!</p>\n" a "<p>Buongiorno a tutti e grazie a <a href=\"/u/chobeat\">@chobeat</a> dell’invito a questo AMA, di cui non credo essere all’altezza.</p>\n<p>Sono infatti uno studente di sociologia molto gasato dal potenziale della tecnologia, che si è letto mille libri, fatto mille viaggi (purtroppo solo mentali) e mille chiamate a gente decisamente più competente o conoscente di me per mettere su questa rete internazionale chiamata Connettivo.</p>\n<p>Non posso quindi definirmi professionalmente. Qualche tempo fa avrei detto malato di theory, ma ultimamente mi sono proprio stancato dei libri e degli intellettuali. Ho scoperto la bellezza e l’importanza della pratica (non vuol dire che la teoria non serva, anzi) ed è per questo che sono così contento di interagire con voi oggi.</p>\n<p>Senza tanti fronzolo quindi (che potete invece leggere qui <a href=\"http://bit.ly/2niWQxb\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2niWQxb</a>) questa rete di ricerca e sperimentazione sulle tecnologie è accomunata dal credere che le applicazioni tecnologiche incarnino valori, che possano escludere o includere, danneggiare o beneficiare l’umanità. Dal ritenere folle e inefficiente l’attuale sistema tecnico-economico. Dal volerne uno nuovo, diverso, in cui i big data e i super algoritmi amplifichino la meraviglia dell’essere umani, dello stare insieme, della conoscenza invece di ottimizzare guerre, discriminazioni o lo stupro della nostra attenzione collettiva sui social.</p>\n<p>Il nostro è un approccio molto “ingegneristico”: stanno emergendo nuove pratiche da connettere, scalare, ottimizzare, rendere sostenibili- e per amor di sintesi vorremo che riguardassero questi driver di sviluppo oltre a una nuova infrastrutturazione della circolazione del valore (monete programmabili, blockchain, token):</p>\n<p>ACCESSO - AUTOMAZIONE - FEEDBACK DIGITALI - LOCALIZZAZIONE - OPEN SOURCE</p>\n<p><img src=\"https://i.imgur.com/PVSs1a9.jpg\" alt=\"pic\"></p>\n<p>Nel concreto, mettiamo in contatto tra di loro molte reti (che trovate nel nostro archivio vivo, vedi dopo)ad esempio:\n-Dyne.org collettivo internazionale di hacker per il sociale con un focus sulle applicazioni blockchain e smart contract\n-Orgia, una rete di centri di produzione culturale indipendenti <a href=\"http://www.orgia.date\" rel=\"nofollow\">www.orgia.date</a> grazie alla quale sperimentare pratiche innovative diffuse (infrastrutture software, digital commons, monete comuni).\n-Le amministrazioni comunali giovani e amiche, ad esempio quella di Padova\n-La Coalizione internazionale delle Città per i Diritti Digitali <a href=\"https://citiesfordigitalrights.org/\" rel=\"nofollow\">https://citiesfordigitalrights.org/</a>\n-I nuovi centri culturali (cosa sono? <a href=\"http://bit.ly/32z8fs2\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/32z8fs2</a>)\n-Tutte quelle reti che creano pool accessibili di conoscenza, dai dataset ai codici</p>\n<p>Il primo progetto sta per partire e rigaurda lo sviluppo di un sistema di scambio comune tra i centri della rete Orgia sopra citata, ne parleremo presto. Come presto apriremo una piattaforma su mattermost per organizzare le nostre branche di ricerca.</p>\n<p>La rete è aperta per chiunque voglia contribuire, e potete scriverci su <a href=\"mailto:theconnective@protonmail.com\">theconnective@protonmail.com</a></p>\n<p>Archivio Vivo del Connettivo: <a href=\"http://bit.ly/2GOfVOj\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2GOfVOj</a>\nPagina Facebook dove al momento siamo più attivi, per conoscere i progetti in partenza: <a href=\"http://bit.ly/2JRn6aN\" rel=\"nofollow\">http://bit.ly/2JRn6aN</a>\nSito brutto e provvisorio con la nostra roadmap e mailing list: <a href=\"https://connettivo.wordpress.com/\" rel=\"nofollow\">https://connettivo.wordpress.com/</a></p>\n<p>E ora, chiedetemi pure qualunque cosa!</p>\n"
2019-10-10 10:14 +0200 chobeat Articolo: Apple pulls police-tracking app used in Hong Kong protests after consulting authorities
Azione: accorpato con oi3trj (Hong Kong protest safety app banned from iOS store)