1. 3

Una horror story di sistemi legacy.

  1.  

  2. 2

    Ho visto un problema simile (ma al contrario), volando con Delta Airlines. Prendevano dai sistemi della compagnia che mi aveva venduto il biglietto il “mr” o “miss” e lo attaccavano al nome. Quindi io sulla carta d’imbarco ero Simonemr. Ovviamente nessuno all’imbarco ha fatto una piega, probabilmente abituati a questi scazzi dei sistemi.

    1. 2

      Gli errori di questi sistemi sono sempre creativi. Io su tutti i biglietti e negli alberghi del viaggio di nozze sono stato “miss”, perché il sistema che aveva fatto le prenotazioni (non so se quello dell’agenzia di viaggi o più giù nella catena) assumeva che il primo viaggiatore fosse uomo e il secondo donna.

      1. 1

        E non sei il solo, pare. Un altro utente afferma di avere lo stesso identico problema almeno da prima del 2000.