1. 2
  1.  

  2. 1

    Paper di una delle autrici di QubesOS. QubesOS è praticamente un Fedora Linux incapsulato in uno Xen hypervisor con separazione dei privilegi hardware (il colore del bordo di una finestra indica che livello di privilegi ha), ivi inclusa la possibilità di accedere alla rete o ai dispositivi USB.

    QubesOS era un progetto interessante, peccato che si basasse sempre su una Fedora di un anno prima e che dipendesse da Xen - che pure ha avuto bug clamorosi che hanno richiesto mesi per una correzione (e pertanto tutta la sicurezza di QubesOS - col suo migliaio di righe di codice accuratamente ispezionate - è andata a farsi friggere nel frattempo).

    Il paper esamina in generale le varie tecnologie (Management Engine, Trusted Platform Module, ecc.) notando che “il più grave errore è stato quello di non permettere all’utente di disattivarle”. Oppure, se vogliamo dirla in latino, quis custodiet custodes?