1. 10

Ritorna dopo le feste la rubrica che indaga sul vostro carico di lavoro della settimana. Sperando che queste vacanze, per chi le ha fatte, abbiano portato tanta voglia di appiccicare le dita alla tastiera, torno a chiedervi: a che cosa state lavorando?

  1.  

  2. 6

    Spero non sia un problema condividere un progetto di lavoro ma ci lavoro felicemente da un anno e mezzo. DAML (https://github.com/digital-asset/daml) è un linguaggio per smart contract. È un dialetto di Haskell, gira sulla JVM e può essere integrato su diversi meccanismi di persistenza (con la SDK distribuiamo le versioni in memoria e su Postgres, esistono già integrazioni per alcuni ledger distribuiti).

    1. 5

      A quello a cui sto lavorando ogni giorno della settimana da quasi 6 mesi: la tesi :D

      1. 5

        Sto finendo un tool che ricerca tutte le discussioni su Hacker News, Lobsters e Reddit di un certo URL: https://www.keepmeon.top/discussions

        Esempio: https://www.keepmeon.top/discussions?url=https%3A%2F%2Fgithub.com%2Fhakluke%2Fhow-to-exit-vim%2Fblob%2Fmaster%2FREADME.md

        1. 4

          Ah sei tu il creatore??? Mi hai dato l’idea per un piccolo progetto personale :)

          1. 1

            Yep :)

            Scrivimi pure in privato (o qui) se vuoi condividere…

        2. 4

          Dopo tantissimo tempo ho ripreso in mano Java (ouch). Non sto facendo nulla di paticolarmente complesso, ma sono praticamente l’unico in grado di destreggiarsi agilmente nella programmazione a oggetti quindi tutta quella parte è delegata a me.

          1. 3

            Inaspettatamente, a quello a cui stavo lavorando prima di partire. Non ci fossero di mezzo le API di Facebook sarebbe anche divertente…

            1. 3

              Sto cercando di cachare i pacchetti di python nei miei agenti di CI/CD per tagliare i tempi di run, ma sembra una sofferenza.

              1. 1

                Ma pip non cacha i pacchetti?

                1. 1

                  c’è un docker di mezzo. O meglio, più container che dovrebbero condividere la cache in fase di build e in fase di run. Semplicemente montare tutto come volume evidentemente non basta

                2. 1

                  Al lavoro avevamo un server Pypi privato e tutti i progetti dovevano usarlo:

                  • Fa da cache essendo hostato nella stessa zona del resto dell’infrastruttura
                  • Evita che ci siano upgrade involontari a pacchetti
                  1. 1

                    il nuovo dev che è entrato lunedì ha detto che anche loro usavano un mirror interno. Volevo svangarmela senza disturbare i devops ma mi sa che mi tocca.

                3. 3

                  Nel tempo libero? Se abbonda, finisco una cosuccia in assembler Z80 per spararmi le pose.

                  1. 2

                    Aggiungo anch’io la mia: sono alle prese con un progetto universitario basato su Java che implementa un semplice gioco di traduzione italiano-inglese in Java usando in varie salse TCP, UDP, RMI e un tantino di REST. Mi è al momento molto difficile scrivere del codice pulito, non credo di essere arrivato al punto di rimpiangere il C ma se si continua di questo passo mi mancheranno le mie macro fatte a mano per la gestione degli errori.