1. 5

Il rapporto di cui parlano (non immediatamente rintracciabile) si trova a partire da pagina 37 di questo PDF

  1.  

  2. 1

    Il 74% degli intervistati ritiene che almeno una parte del proprio traffico sia monitorato da aziende pubblicitarie, compagnie tecnologiche o aziende e privati di altro tipo. Un numero molto rilevante, il 43% ritiene che tutti i contenuti che inviamo o ai quali accediamo navigando in rete siano controllati da questi attori. In questo caso, contrariamente al controllo da parte del Governo, ben il 59% dichiara che questo sia un rischio per la privacy.

    “ritiene”? “dichiara”?

    Perché non semplicemente “sa”?

    1. 1

      Perché i sondaggi sono formulati così, suppongo.

      E immagino anche perché, per il cittadino medio senza particolari competenze digitali, sia più una sensazione che una conoscenza provata.