1. 5
  1.  

  2. 1

    Siamo alle solite: AgID emette direttive che poi nessuno segue. Bisogna anche considerare il fatto che nessuno controlla, forse per questo nessuno le segue.

    Comunque leggendo le linee guida non mi sembra che il formato OOXML (quello attuale di Microsoft Office per intenderci) sia vietato da AgID. Immagino sia questo il formato citato dall’articolo.

    Tra l’altro OOXML è un formato standard aperto. Il problema è di natura tecnica: se qualcuno di voi ha mai aperto un file OOXML ed analizzato il contenuto confrontandolo con quello dello stesso documento ma salvato in formato ODF, avrà sicuramente capito perché, nonostante sulla carta siano interoperabili, in pratica non lo sono, e quindi si arriva comunque al problema citato dall’articolo.