1. 5
  1.  

  2. 2

    Si tratta solo di uno spostamento, visto che Pietro da anni collaborava a diversi Rust team.

    All’interno di tali team sta avvenendo lentamente una riorganizzazione, spiegata (da Klabnik qualche mese fa) come il risultato di una maturità del progetto (chi era coinvolto agli inizi e ha già dato tantissimo fa spazio a chi ha le batterie cariche), mostrata peraltro anche dall’aver superato scogli notevoli (come la standardizzazione di async/await e il mantenere la cadenza dei rilasci a sei settimane).