1. 4
  1.  

  2. 3

    Sinceramente non capisco tutta questa enfasi in una eventuale “demistificazione”. Cioè chiaro che è un modello statistico boh.. se il punto è dire che non è un modello del cervello umano vabbeh è cosa anche già abbastanza assodata.. non capisco esattamente contro cosa sia l’arringa..

    1. 1

      software is a derivative work of the source dataset used during its “training”.

      This means for example, that Copilot’s “model” is an algorithmic derivative work of all the public repositories uploaded to GitHub and as such, Microsoft should comply with all network-copyleft that requires such derivative work to be distributed to the users.

    2. 1

      Anche io ho trovato la discussione sulla semantica dei termini usati nel campo del machine learning un po’ priva di senso, soprattutto visto che l’articolo è indirizzato a un pubblico che capisce molto bene come una rete neurale non impari esattamente nel senso umano del termine. La parte sulla “decompilazione” è interessante. Però sarebbe bello osservare se applicandolo a modelli più complessi come quello usato per copilot si verifichi la stessa integrazione dei dati di training.