1. 1

      one left-pad service to rule them all

      1. 1

        Ma c’è qualcosa di meno sindacale (syn-daké, insieme con giustizia) di un hackaton di 24 ore?

        1. 5

          DO NOT PANIC ! ! !

          git clone https://gitee.com/mirrors/youtube-downloader

          zip del branch master scaricabile da https://web.archive.org/web/20201018130325/https://codeload.github.com/ytdl-org/youtube-dl/zip/master

          tar.gz su https://pypi.org/project/youtube_dl/

          1. 1

            Sarei curioso di sapere se chi ha taggato questo link come “fuori tema” ha provato a vedere il cortometraggio fino alla fine (sono 10 minuti… ne vale la pena).

            1. 3

              Forse di più: quante visualizzazioni mensili ha Gambe.ro?

              1. 4

                circa 120.000. Questo mese probabilmente faremo qualcosa in più, tipo 150.000

              1. 1

                Da circa 20 anni uso un file di testo cifrato con GnuPG. Lo apro da Emacs così non devo neanche decifrarlo prima di aprirlo e cifrarlo a valle di modifiche/aggiunte, ci pensa l’editor a fare tutto al volo.

                1. 2

                  Ci sono cose che non si possono editare.
                  Per tutto il resto, c’è Emacs.

                  1. 1

                    Troppo avanti (per me, almeno)

                    1. 1

                      In realtà sono io ad essere rimasto indietro: ho iniziato con un file cifrato quando i password manager non esistevano ancora, ed alla fine sono rimasto con quello.

                      1. 1

                        Forse c’era Gator, di cui io non mi fidavo per nulla.

                  1. 1

                    Approccio interessante.

                    Peccato che il peccato originale dei programmatori statistici (credersi divintà capaci di copiare l’intelligenza umana) continui ad inquinare questo campo di ricerca.

                    1. 1

                      La maggior parte di quelli che ho conosciuto io erano carpentieri del software buoni ad appiccicare insieme una libreria dopo l’altra finché l’accrocchio non funziona. L’idea di copiare l’intelligenza umana è morta negli anni ’90, nel frattempo vedo emergere schiere di gente che prima fitta il training set e poi pensa, e se il training set fitta bene non ti serve neanche pensare.

                    1. 1

                      Ma possibile che nessuno veda il problema di fondo?

                      Ogni pezza che ci buttano sopra non fa che peggiorare la situazione.

                      Bisogna disinnescare le bombe, non trovare il modo più arzigogolato di contenere pe esplosioni!

                      1. 1

                        Trucchetto interessante… ma decisamente malvagio.

                        I log di un server ben amministrato possono essere utili per 7-15 giorni. Dopo andrebbero eliminati.

                        1. 2

                          È decisamente parecchio malvagio. E non è neanche il primo che vedo (ce n’è un altro nel post successivo dello stesso blog), il che mi fa pensare che prima o poi prenderanno piede e tutti i vantaggi per la privacy di non usare Javascript andranno a farsi benedire. Anzi, mi stupisce che non ci sia già una startup che vende analytics con strumenti simili.

                          1. 1

                            ironico o serio? :)

                            1. 1

                              Serissimo.

                              I Randezvous mi sembrano un’ottima idea.
                              Ed anche il JAMS, di cui ho scaricato la beta. L’installazione è semplicissima ma non trovo i sorgenti o la licenza.

                              1. 2

                                Speriamo! io tempo fa avevo scaricato Jami e mi pareva che avesse un po’ di problemi…

                                1. 1

                                  Io l’ho usato un po’ in vari contesti.

                                  Aveva due limiti principali: consumo di banda incompatibile con video conferenze serie (cosa che dicono di aver migliorato) e l’assunzione fondamentale di essere always-on, inadatto a connettività discontinue e comunicazioni asincrone. Sarebbe interessante un integrazione fra Jami e Delta.chat, in questo senso..

                          1. 1

                            Molto interessante.

                            Non è anche una questione di disuguaglianza?

                            Ricordo un sacerdote a Marsabit (Kenya) che mi spiegava come pagasse il proprio autista più della media locale, ma non a livelli europei perché altrimenti avrebbe avviato tutta una serie di degenerazioni dovute proprio alla enorme differenza di reddito fra l’autista e gli altri.
                            All’epoca lo trovai discutibile (estrattivo) ma in effetti questa situazione mostra che forse aveva ragione.

                            Se è anche una questione di disuguaglianza, poliziotti deviati che abusano della propria posizione per ottenere ricchezza con la violenza (ma anche ridistribuendola in barba alle logiche di mercato), cosa possiamo dedurre da questa dinamica?

                            1. 2

                              è una bella domanda. Commento che ho fatto altrove:

                              “questa storia comunque rovescia un sacco di dinamiche note: la middle class contro la polizia pr mantenere il proprio privilegio (perché comunque un programmatore a Lagos tendenzialmente sta meglio del 90% della popolazione) usando un’identità di classe lavoratrice per coalizzarsi verso un’azione istituzionale.”

                              Occhio poi che tra Kenya (rurale?) e Nigeria ci passa un abisso.

                              Qua si parla di una middle class globalizzata, educata, consapevole, in un paese con forti tensioni sociali e politiche. Assomiglia più al Brasile che a come l’italiano medio si immagina l’Africa fatta di capanne di fango.

                              Ho scritto al tizio che aveva ricondiviso questo link per vedere se mi dà qualche puntatore aggiuntivo.

                            1. 1

                              Io non conosco affatto C++, ma pur conoscendo discretamente il C, devo ammettere che più di una volta leggendo le risposte ho pensato “ah, già, giusto…”

                              1. 1

                                Bel pezzo.

                                technologists cannot waste time.
                                There is no alternative.

                                In realtà, ci sono moltissime alternative!
                                Per questo non bisogna perdere tempo inseguendo la massimizzazione del profitto!

                                1. 1

                                  Comunque io non capirò mai come BASIC e C abbiano potuto vincere su Pascal.

                                  (,montagne di soldi a parte, si intende)

                                  1. 1

                                    Il BASIC veniva chiamato “la lingua del futuro”. Beh, grazie a Microsoft e all’intramontabile Visual Basic, è durato praticamente fino a ieri…

                                    Il C ha “vinto” perché se lo meritava. Ovviamente parliamo di un’altra epoca…

                                    1. 1

                                      Il C se lo meritava rispetto a Pascal?

                                      Posso chiederti perché?

                                      1. 1

                                        Il Pascal è stato inventato come strumento didattico, e si vede. Per progetti più lunghi di 50-100 righe di codice, il Pascal è molto verboso e ripetitivo.

                                        Il C, oltre ad apparire produttivo anche per progetti piccoli, consente di smanettare con la memoria in mille modi e con pochissimo codice, e questo èra un bonus pazzesco ai tempi in cui la RAM era piuttosto scarsa per tutti.

                                  1. 1

                                    La professionalità di un sito internet decresce esponenzialmente con il numero di terze parti contattate.

                                    uMatrix è ottimo per individuarle.

                                    1. 1

                                      Onestamente, non capisco questo stile…

                                      L’ho visto anche altrove e non ne ho mai capito l’obiettivo.

                                      1. 2

                                        riprende le forme di alcuni filosofi francesi che scrivevano teoria mischiandoci dentro poesia e teatro. Sull’obiettivo ti si potrebbe rispondere che la filosofia non ha necessariamente bisogno di obiettivi. In ogni caso per alcuni credo che il punto fosse che l’argomentazione asciutta di altre scuole di filosofia si distanziasse troppo dal piano emotivo, umano e artistico che fa da sostrato alla filosofia, come se la filosofia trattasse categoriee eteree e assolute. Andare in direzione opposta è un modo per accoppiare la filosofia alle sensazioni, alle emozioni, alle suggestioni, alle esperienze umane di cui parlano.

                                        1. 1

                                          Non parlavo dell’obiettivo del contenuto, ma dell’obiettivo (forse avrei dovuto scrivere “lo scopo”) della forma.

                                          Boh… sarà sicuramente la mia forma mentis, ma faccio una fatica immane a leggerlo… mi appare così faticoso da farmi dubitare possa valere la pena decodificarlo…

                                          Mi ricorda quando un programmatore poco preparato usa termini tecnici per apparire figo, rendendo quello che dice difficile da capire o proprio vuoto di significato. Non è il caso (probabilmente), ma… boh!

                                          1. 2

                                            l’accessibilità era anche un tema critico per gli stessi filosofi di cui sopra, per cui il filosofo era un maitre a penser che si rivolgeva non ad un pubblico indistinto ma ad una corte di altri specialisti, con un certo tipo di competenze e capacità interpretative. Il linguaggio inaccessibile non è necessariamente per darsi un tono, perché molti di questi avevano già uno status indiscusso indipendentemente dal linguaggio, ma perché il linguaggio fungeva da barriera per escludere chi non aveva le competenze per interpretarlo, riducendo il problema di letture e riproposizioni superficiali.

                                            Nietsche, per dirne uno, era poetico ma molto accessibile ed è stato appropriato e riappropriato da gente che probabilmente lui avrebbe appeso per gli alluci.

                                            Questo tipo di linguaggio comunque non è necessariamente una barriera insormontabile: di recente vari corpi militari e vari manager di alta finanza leggono Foucalt, Deleuze, Derridà, Bordieau e li applicano per roba abominevole.

                                            NOT non è necessariamente così ostile, ma alcuni che scrivono per loro chiaramente hanno letto questi autori e si inseriscono in un discorso in cui questi autori hanno peso ed è naturale riproporne la metodologia e la forma.

                                            1. 1

                                              Lo capisco, ma lo trovo elitario.

                                              1. 1

                                                Lo è

                                            2. 1

                                              Nel mio piccolo ti consigliare un libro di Cioran per leggere uno di questi “francesi” che mischiano poesia e teatro, a parer mio anche se complessa più apprezzabile di questo. Certo dovrai immedesimarti nell’autore e sospendere il tuo ottimismo, ma scrive molto bene a parer mio.

                                        1. 3

                                          Era meglio se davano la colpa agli hackers

                                          1. 1

                                            Sto male

                                            1. 1

                                              ROTFL!!!

                                            1. 1

                                              Flag bad YouTube recommendations: This extension lets you report regrettable recos you’ve been served, so you can help make the engine better for everyone.

                                              Già… lavorate un po’ gratis per YouTube, mi raccomando…

                                              1. 3

                                                Posso vantarmi di aver litigato con Casaleggio Jr. già 20 anni fa…

                                                1. 3

                                                  Scusa ma… su cosa?

                                                  1. 1

                                                    Se ricordo bene, su una strana, a mio avviso, panoramica sui possibili modelli di business sul web che aveva proposto.