1. 2

    Grazie dell’AMA,

    Ho due domande per voi:

    In che paesi avete host al momento? e in che paesi avete sedi di lavoro?

    Come vi finanziate? Sul vostro sito leggo di iniziative di crowdfounding, siete riusciti a raccogliere tutti i fondi necessari a partire solo dal basso?

    1. 4

      @pizzo grazie della domanda

      In che paesi avete host al momento?

      In Spagna, Italia e Paesi Bassi. Siamo attivi per ora nelle nostre 5 città pilota (Venezia,Bologna,Genova, Amsterdam,Barcellona) Tuttavia abbiamo ricevuto registrazioni da tutto al mondo, e ci stiamo preparando per un’apertura graduale. Stiamo preparando un processo di crescita organica con partner nei 5 continenti

      In che paesi avete sedi di lavoro?

      Il nostro core office è in Italia (adesso in smart working da tutto il mondo causa COVID), ma ci appoggiamo su uffici locali in ogni destinazione che attiveremo (chiamati Local Node).

      Come vi finanziate? Sul vostro sito leggo di iniziative di crowdfunding, siete riusciti a raccogliere tutti i fondi necessari a partire solo dal basso?

      Siamo una cooperativa, quindi i nostri partner coadiuvano parte delle nostre attività attraverso un contributo sociale per diventare membri.

      Abbiamo membri del finanziamento il cui voto è del 33% nell’assemblea, non più di tale%, quindi non decidono il nostro percorso. Riassumendo: crowd-funding, partner di finanziamento, e un prestito da Banca Etica

    1. 3

      Come un po’ in tutto alla fine dice che ci vuole la giusta via di mezzo. Sono d’accordo sul fatto che spesso astrarre e scrivere clean code sia un overkill per il compito che stiamo facendo ma se si tratta di progetti grandi dobbiamo pensare anche al debito tecnico

      1. 1

        Certo che per trovare acronimi già utilizzati nella PA si impegnano parecchio

        1. 2

          il CodAmDi

        1. 3

          Per un corso universitario sto imparando a scrivere un pochino di assembly mips. Può sembrare confusionario all’inizio ma se lo si scrive seguendo alcune convenzioni le cose inizano a girare.

          Per la prima volta dopo un bel po’ mi sono emozionato vedendo un “Hello World” e un programma che calcolava l’n-esimo numero di fibonacci ricorsivamente.

          1. 2

            Bello! L’ho studiato l’anno scorso, mi piace un sacco la filosofia che sta dietro il linguaggio MIPS, poche e semplici istruzioni di base (ottimizzate al massimo nell’implementazione) con cui costruire tutto il resto.

            1. 2

              Anche io avevo lavorato con MIPS per un progetto di un corso in triennale! La cosa piú complicata era stata la documentazione del codice 😂

            1. 1

              Che Microsoft stia cercando di creare uno strumento interconnesso e must-have per poterlo poi proporre in abbonamento? Come stanno facendo tralaltro con office 365.

              1. 2

                No, secondo me la strategia è più di rendere man mano più difficile staccarsi da github. Monetizzare direttamente passa in secondo piano quando hai sulla tua piattaforma il 90% dello sviluppo software open source. Integrare sempre più strumenti in github e rendere i progetti sempre più dipendenti dalla piattaforma (perché git in sé ti permette di spostarti in 10 secondi netti) è un modo per consolidare la loro posizione.

              1. 4

                Ammetto che spesso mi ero chiesto quale fosse la differenza e non avevo mai avuto voglia di cercarla

                1. 3

                  Siamo in due ahah Fino ad ora avevo sempre pensato fosse un alias o upgrade in vista di una deprecazione di apt-get. Non ero neanche a conoscenza di apt-cache, ho scoperto da poco apt search e davo per scontato si potesse eseguire anche tramite apt-get :|

                1. 2

                  Non avendo molta strada per raggiungere l’ufficio non trovo tutta questo risprmio di tempo e/o comodità. E’ molto più difficile restare in contatto con i colleghi e coordinarsi imo e lo spazio / la sedia che ho a casa non è paragonabile.

                  1. 3

                    Sto lavorando ad una piccola web app per gestire gli orari delle lezioni universitarie visto che nella mia università non esiste nulla del genere. Per fortuna le api dell’università sono ben documentate.

                    1. 2

                      Stai attento al GDPR, una persona che conosco ha fatto una cosa del genere e siccome trattava i dati di orari e lezioni lato server ha ricevuto un avviso informale di interrompere il servizio. Ora la pagina elabora tutto lato client per cui non fa trattamento di dati non suoi, però ha dovuto fare uno huge rewrite.

                      1. 2

                        In che modo sono soggetti al GDPR? Non mi sembrano dati sensibili tanto che non faccio scraping ma sono OpenData.

                        Qui dicono espressamente che i dati sono concessi in licenza Creative Commons

                        https://www.unive.it/pag/13488/

                        1. 2

                          Ah allora sei fortunato. A Pisa non era possibile fare scraping del portale orari.

                    1. 1

                      Speriamo non diventi un modo per hostare applicazioni in produzione in aziende in cui si fa di tutto pur di risparmiare

                      1. 2

                        Io sto iniziando ad avvicinarmi al mondo di vim, sono all’inizio quindi qualsiasi consiglio su guide e affini e benvenuta!

                        1. 2

                          questa risposta su stackoverflow mi ha aperto gli occhi su vim, cosa lo rende unico e diverso dagli altri editor:

                          https://stackoverflow.com/a/1220118

                          questo video estende il concetto: https://www.youtube.com/watch?v=wlR5gYd6um0

                          1. 1

                            Grazie mille

                        1. 4

                          Sto imparando ad organizzare il mio lavoro e avere un “knowledge database”. Quando leggo qualcosa di importante creo una nuova pagina su notion.so e butto giu’ degli appunti o citazioni. Ho iniziato perche’ voglio cambiare come approccio la lettura, voglio trattenere di piu’ di quello che leggo.

                          1. 1

                            Io mi sto creando un istanza di wikimedia su di un vps privato (che avevo già per altri scopi) proprio con lo scopo di salvarmi tutti i piccoli hack quotidiani che scopro da ricerche in rete o da vari tentativi. E quello che volevo fare era proprio salvare queste conoscenze in modo da poterle ricercare facilmente. Come ti trovi con notion.so?

                            1. 3

                              Notion.so e’ molto molto comodo per create delle pagine in scioltezza. Ha un concetto di editing “a blocchi” che funziona molto bene, rispetto ad altri tool (ho provato per un po’ org-mode) rende l’editing molto semplice. Trovo utile poter condividere delle pagine con altre persone, ad esempio condivido le mie note (solo quelle inerenti al dottorato) col mio relatore di dottorato.

                          1. 2

                            Sto studiando in modo serio js, finora quando l’ho utilizzato l’ho sempre utilizzato in modo “sporco”

                            1. 2

                              In questo periodo di quarantena ho installato personalmente un server jitsi per videochiamare e devo ammettere che è veramente ben fatto.

                              1. 5

                                Ciao,

                                Secondo voi perchè l’utente medio è diffidente dall’utilizzare software open source? Se vogliamo fare un esempio su tutti potremmo prendere OpenOffice o Linux.

                                Pensate che sia un problema del software che è meno intuivo e meno user-friendly avendo un budget minore?

                                Oppure è un problema culturale (“ho sempre usato questo”) e quindi che ci sia bisogno di divulgare una cultura più open e di insegnare ad usarli questi strumenti?

                                Grazie dell’ama

                                1. 2

                                  Io penso che mi metterò a studiare bene il php, fin’ora l’ho visto solo per tre mesi alle superiori e in maniera superficiale.

                                  E allo stesso modo cercherò di approfondire il c++.

                                  1. 2

                                    L’arte dell’ inganno e L’arte dell’Hacking e K. Mitnik

                                    Ora sto leggendo il libro di Ed Snowden

                                    1. 3

                                      Io questa settimana seguirò un corso facoltativo di IA all’università. Andremo ad analizzare immagini satellitari fornite dall’esa.

                                      Il tutto in python.

                                      1. 1

                                        Ho appena iniziato, ho recuperato solo il Day One. Ho intenzione di falo in F# visto che lo sto studiando.

                                        Qui la repo

                                        1. 1

                                          Mi sa che il link è rotto

                                          1. 1

                                            Grazie! Link Corretto

                                        1. 1

                                          È molto tempo che i domini .org vengono ceduti a chiunque senza tanti controlli. Ormai da tempo non identificano più le ONG.

                                          Vedi:

                                          Altervista.org

                                          Jw.org

                                          Ecc…

                                          1. 1

                                            Io stavo pensando di comprare un .dev